SHARE

 

 PREMESSA  Oggi propongo un articolo scritto da Francesco Milani, un lettore del blog. Francesco ha provato il sistema all-in-one Bulldog Brewer e mi ha inviato le sue impressioni. Ho pensato che la prova di questo sistema potesse interessare anche altri homebrewers, quindi ho deciso di pubblicare il suo articolo. Buona lettura!

____________________________________

Mi sono deciso a scrivere qualche info perchè probabilmente non siamo in molti ad usare questo sistema e al momento lo trovo piuttosto funzionale.

Anni fa, quando iniziai a dedicarmi alla produzione casalinga, l’unica pentola elettrica decente all-in-one era di fatto il Braumeister della Speidel, sistema probabilmente ai vertici ma dai costi piuttosto proibitivi per le mie tasche.

Dopo anni di fornelloni, pentole modificate, mescolatori da motorini di tergicristallo, ho deciso di dismettere tutto e di passare all’elettrico, essenzialmente per motivi di praticità.

Negli ultimi anni sono stati lanciati sul mercato diversi sistemi all-in-one alternativi al Braumeister (vedi The Grainfather e similari) ma io volevo spendere ancora meno.

L’alternativa low budget in termini assoluti è rappresentata da una pentola della Klarsetein chiamata Beerfest che, se adeguatamente modificata, può essere un valido strumento, da quello che posso capire. Oltre a spendere poco, però, volevo anche limitare le modifiche e avere un sistema pronto in tutto e per tutto non appena tirato fuori dalla scatola. Parliamoci chiaro, il beer fest della klarstein potenzialmente permette di fare birra da subito (soprattutto con il sistema biab), ma non soddisfa le mie aspettative e a conti fatti e alla fine ho optato per il Bulldog Brewer (acquistato da Ninkasi per circa 500€).

sistema Bulldog Brewer all in one homebrewing

Nel frattempo, anche Birramia ha “sfornato” un sistema similare chiamato Easy che però, a mio modo di vedere, si profila più come una replica del Braumaster (infatti il costo è comparabile).

La versione del Bulldog Brewer che ho acquistato è la seconda, un upgrade, che però possiede ancora qualche piccolo limite, ma la pentola elettrica fa comunque il suo.

Il sistema è piuttosto spartano. Il quadro comando permette di impostare i seguenti parametri:

  • Temperatura
  • Potenza Assorbita in 3 range: 700, 1800, 2500 watt.
  • Timer che al momento, non chiedetemi perché, arriva solo fino a 60 minuti (poco male)

Impostando la temperatura, il sistema accende la resistenza e raggiunge la temperatura impostata e la mantiene fino a quando non è specificato diversamente. Il timer invece, serve a spegnere e ad accendere il sistema di riscaldamento/mantenimento oltre che ad essere d’aiuto nel capire quanto manca a fine ammostamento/bollitura.

Primo limite: manca la possibilità di memorizzare step di mashing diversi. Nel mio caso faccio quasi esclusivamente single step e quindi non lo vedo come un grosso problema.

Il sistema è poi completato con:

  • Un cestello estraibile con fondo filtrante
  • Maniglia per cestello
  • Filtro bazooka su rubinetto
  • Piatto per sparge
  • Pompa di ricircolo
  • Serpentina inox
  • Tubi e raccorderia varia.

Il cestello è molto comodo e permette di fare un bel fly sparge. Il piatto con fori appositamente dedicato è veramente utile e comodo nella fase di risciacquo (io lo uso anche nel mashing): mi permette di portare a termine una cotta in completa autonomia senza smazzarmi più di tanto.

Fly sparge sistema Bulldog Brewer

Tra i pregi elencherei sicuramente la velocità con cui la serpentina riscalda: funziona piuttosto bene e anche il sensore della temperatura sembra tarato correttamente.

Altra caratteristica positiva è la velocità con cui avviene la conversione degli amidi in zuccheri: il test dello iodio è sempre stato positivo anche in 50 minuti. Non saprei se può durare ancora meno ma al momento sono arrivato a questo minutaggio.

Come efficienza sono sempre stato intorno all’80% con questo sistema. Non so se ci si possa aspettare qualcosa in più, ma a me sinceramente sta bene così.

La cosa più fastidiosa invece è il funzionamento della pompa di ricircolo che spesso e volentieri si ferma, soprattutto in corrispondenza del mash out. Forse la temperatura intorno agli 80 gradi crea problemi alla pompa stessa. Non preoccupatevi però, smontando e rimontando quest’ultima magicamente riparte. Sono riuscito a capirlo grazie al gruppo facebook degli utilizzatori del bulldog. Se avete qualche euro in più magari prendete una pompa migliore (probabilmente nelle versioni successive è già stata rimpiazzata e migliorata).

Altro aspetto poco positivo al momento è la torbidità della birra finale, ma questo aspetto mi riservo di verificarlo per capire se dipende dal sistema o da un mio problema nella macinatura. Recentemente ho brassato una lager e macinando un po’ più grosso e facendo un breve protein rest il risultato sembra essere quello di avere un mosto un po’ più limpido in partenza.

Il sistema viene descritto come capace di contenere diversi kg di malto (9 se non sbaglio) ma al momento sinceramente io mi sento di andare sempre sui 5/6 kg di malto massimo onde evitare problemi soprattutto se si usa un ammostamento piuttosto diluito (io lavoro con 3,5 L di acqua per ogni kg di malto). Credo di essere arrivato veramente al limite con quasi 7 kg di malto alla prima cotta. Se volete gravità finale alta potete sempre fare meno litri o gestire i litri di sparge di conseguenza.

Il corpo della pentola non è coibentato ma credo si possa procedere facilmente con uno stato isolante per verificare se il mantenimento della temperatura migliora.

Il raffreddamento a serpentina in acciaio al momento non lo posso giudicare, ultimamente butto tutto in un freezer sigillato ed inoculo diverse ore dopo.

Ho già sperimentato qualche soluzione per un raffreddamento veloce e indolore prendendo spunto da ricircoli vari con pompa acquario ecc.. Mi sentirò di descriverlo non appena sarà messo a punto.

Per fare le cose fatte bene ho poi corredato il sistema di:

  • un frigo portatile modificato con rubinetto dove mettere l’acqua di sparge (essendo coibentato mantiene anche l’acqua calda)
  • pentola di alluminio per scaldare l’acqua di sparge
  • termometro per monitorare da remoto
  • Hop Spider
  • Guanti in silicone per alte temperature

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here