BIAB – Brew In a Bag: il video

4604
6
SHARE

Doveva arrivare il momento in cui anche noi ci saremmo lanciati nei video tutorial. Eccoci quindi con il nostro primo video dove raccontiamo dall’inizio alla fine una cotta con il metodo BIAB (Brew In a Bag). Il video è stato girato diverso tempo fa, l’impianto che vedete è quello vecchio con il pentolone della Brupaks (lo avevamo raccontato in un altro post). Oggi utilizziamo un impianto simile ma con pentola e resistenza in inox e pompa a trascinamento magnetico della Topslfo: l’attrezzatura è più resistente e affidabile, ma il principio di funzionamento è assolutamente identico.

Basta chiacchiere, a voi il video.

SHARE
Previous articleI batteri Lactobacillus, per gli amici Lacto
Next articleNEWS | Fermentazioni per produrre profumi

Appassionato di birra e di pub da sempre (in particolare quelli di impronta irlandese), dal 2012 mi sono lanciato nel mondo dell’homebrewing. Ho iniziato con i ragazzi di Brewing Bad con impianto a tre tini, ora produco in casa con un piccolo impianto BIAB elettrico da 10 litri. Nel 2014 ho frequentato il corso da degustatore presso l’Associazione Degustatori di Birra (oggi UDB). Dal 2015 sono docente nei corsi organizzati da Fermento Birra. Scrivo di homebrewing su Fermento Birra Magazine e curo la rubrica “Il Fermentatore nell’Armadio” su Cronache di Birra. Da Luglio 2017 sono ufficialmente giudice BJCP.

6 COMMENTS

    • Ciao Luigi, dopo diverse prove, ho adottato la soluzione sifone: dopo il raffreddamento con serpentina non tocco il mosto e sifono dall’alto. In questo modo non tocco per nulla il fondo dove si depositano residui di luppoli e proteine dopo circa 20 minuti di raffreddamento. Mi trovo molto bene con questa soluzione. A ogni modo, a mio parere ma anche secondo diversi altri, portarsi un po’ di trub nel fermentatore non crea particolari problemi. Sicuramente è un problema per i birrifici per diverse ragioni, ma per nei nostri piccoli fermentatori casalinghi si risolve tutto con un buon abbattimento di temperatura a fine fermentazione.

  1. Ciao Frank,
    una domanda al volo…quanto tempo ti prende una cotta come questa?
    Giusto perchè a fare cotte da 20lt con una pentola e bazooka personalmente passo circa 7h compresa la perdita di tempo del lavaggio unica pentola ammostamento e pulizia pre-bollitura :O
    Se si abbattono i tempi come immagino (a parte quelli tecnici) potrei pensarci per quei giorni di scimmia e meno tempo a disposizione 😉
    Thanks

    • Di solito in 5 ore faccio tutto, comprese pulizie. Se preparo qualcosa la sera prima anche 4 e mezza a volte.

  2. Ciao, complimenti per il blog, veramente figherrimo.
    Come abbatti la temperatura a fine fermentazione? Con la camera che ti sei costruito arrivi così in basso? Vorrei passare ai pellet ma la filtratura di questi mi blocca. Grazie

    • Ciao gabriele, da diverso tempo ho un frigo per gestire la fermentazione. Con la camera non è possibile fare abbattimento, non ce la fa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here