SHARE

Ho acquistato Yeast: The Practical Guide to Beer Fermentation

 spinto da grande curiosità ma anche con un po’ di paura: temevo fortemente di trovarmi tra le mani un trattato spinto di chimica pieno di formule,  nomi arzigogolati di sostanze chimiche e procedimenti misteriosi. D’altronde, è scritto da uno dei maggiori esperti mondiali sul tema: Chris White, fondatore della WhiteLabs Inc.

Ma così non è stato.

Sì, d’accordo, qualche formula c’è, ma vengono limitate al minimo indispensabile e si trovano più che altro nella parte iniziale (alcune pagine che si possono anche saltare, senza pregiudicare la fruizione dei contenuti salienti).

Andando avanti con la lettura si trovano invece molti consigli utili, spiegazioni chiare e semplici dei principali fenomeni che entrano in ballo durante la fermentazione; consigli per la gestione della temperatura, per selezionare i tipi di lievito e valutarne le caratteristiche. Molto utile e dettagliata anche la sezione sul riutilizzo del lievito per fermentazioni successive, con illustrazioni chiare e dettaglio dei vari passaggi e del perché vanno fatti.

La seconda parte è per veri geeks: spiega come mettere in piedi un mini-laboratorio in casa per la coltura dei lieviti, il calcolo della viability e della vitalità delle cellule, etc. Per ora l’ho saltata, ma non è escluso che nel breve non mi prenda voglia di comprare un microscopio e lanciarmi anche in questa nuova avventura.

Un libro molto interessante che consiglio ai birrai di “secondo livello”, quelli che hanno sperimentato i primi batch di birra e vogliono iniziare a lavorare di fino.

Consigliatissimo ad un prezzo tutto sommato abbordabile (Yeast: The Practical Guide to Beer Fermentation14€ su Amazon IT)

SHARE
Previous articleCamera di fermentazione casalinga
Next articleProve mash con resistenza elettrica

Appassionato di birra e di pub da sempre (in particolare quelli di impronta irlandese), dal 2012 mi sono lanciato nel mondo dell’homebrewing. Ho iniziato con i ragazzi di Brewing Bad con impianto a tre tini, ora produco in casa con un piccolo impianto BIAB elettrico da 10 litri. Nel 2014 ho frequentato il corso da degustatore presso l’Associazione Degustatori di Birra (oggi UDB). Dal 2015 sono docente nei corsi organizzati da Fermento Birra. Scrivo di homebrewing su Fermento Birra Magazine e curo la rubrica “Il Fermentatore nell’Armadio” su Cronache di Birra. Da Luglio 2017 sono ufficialmente giudice BJCP.

2 COMMENTS

  1. Ho trovato questo libro molto interessante. Ci sono altri libri sulla fermentazione che vale la pena acquistare?

    • Di libri dedicati solo alla fermentazione (non iper tecnici) non credo ce ne siano. Ovviamente ci sono diversi testi delle scuole americane dedicate alla produzione di birra, ma sono costosi, iper tecnici e coprono diversi temi che vanno dalla maltazione, alla fermentazione, all’imbottigliamento etc (tipo: Brewing, science & practice).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here